Home Notizie Microsoft Windows 8: Microsoft ottimizza il Chkdsk

Windows 8: Microsoft ottimizza il Chkdsk PDF Stampa
Sabato 12 Maggio 2012 13:59

Per molti degli utenti che utilizzano il PC, il termine Chkdsk è sinonimo (almeno nella maggior parti dei casi) di guai con l’hard disk. Nelle passate versioni di Windows questa procedura, che verifica hard disk, descrittori, file ecc, ha sempre creato fastidio oltre a un certo timore per l’esito dell’operazione stessa.

Sembra però che Microsoft abbia voluto migliorare questa procedura nel nuovo Sistema Operativo Windows 8.  Pare infatti che l’azienda abbia ottimizzato il file System NTFS, rendendo la funzionalità meno invasiva e più veloce.

Come molti ricorderanno, in precedenza il Chkdsk analizzava l’hard disk come unità singola precludendo all’utente l’utilizzo della macchina; in Windows 8 invece il processo potrà essere svolto in background e soprattutto in real-time con un guadagno di tempo non indifferente. Questo non toglie che la procedura sarà condizionata da problemi più o meno gravi che affliggono l’unità.

miglior sito

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Giugno 2012 19:54