Home Notizie Megaupload Lo spirito di Megaupload risorge con MegaBox

Lo spirito di Megaupload risorge con MegaBox PDF Stampa
Sabato 23 Giugno 2012 00:21

Kim Dotcom, il patron di Megaupload, si mostra nuovamente online con l'amico Steve Wozniak e prepara l'inaugurazione di MegaBox. Si tratta di una piattaforma cloud musicale che potrebbe rubare artisti alle major discografiche.

Il fondatore di Megaupload, Kim Dotcom, è tornato online in grande stile con tanto di teaser dedicato al nuovo progetto MegaBox. Si potrà dir tutto di questo omone, ma quanto a capacità di comunicazione è un genio. Dopo il rilascio su cauzione avvenuto lo scorso febbraio, anche le restrizioni sulle attività online si sono ammorbidite e quindi non è un caso che Kim abbia deciso di proseguire più o meno dove aveva lasciato. Dovrà pur fare qualcosa in attesa del processo.

Ebbene, sfruttando il suo account Twitter ha ringraziato gli amici e i sostenitori, svelando anche uno scatto Instagram con Steve Wozniak. "Woz è venuto a trovarmi a casa quando ero agli arresti domiciliari", ha confermato l'imprenditore a TorrentFreak. "È una grande leggenda e di grande supporto". Woz infatti è stato uno dei primi a impegnarsi con l'Electronic Frontier Foundation per il recupero dei backup dati (legali) dei migliaia di clienti Megaupload.

E così mentre la foto con il co-fondatore della Apple faceva il giro del mondo, ecco spuntare anche alcuni dettagli sulla nuova piattaforma cloud musicale chiamata MegaBox. "Le etichette discografiche pensano che MegaBox sia morto. Artisti gioite. Sta arrivando e vi libererà dalla catene", ha scritto Kim su Twitter.

Il progetto era stato svelato in verità nel dicembre scorso ma con l'arresto la cosa sembrava ormai archiviata. Adesso invece scopriamo che questo "sito consentirà presto agli artisti di vendere le proprie creazioni direttamente ai consumatori e tenere il 90% dei ricavi". "Aspettatevi più annunci Megabox nel 2012, inclusi contratti esclusivi con artisti che sono impazienti di lasciare i vecchi modelli di business", ha concluso Kim.

Il collegio di difesa è convinto che sia stato proprio questo progetto a far perdere le staffe alle major: praticamente la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Avrebbero potuto tollerare la pirateria ancora per un po' ma non la fuga degli artisti sotto contratto.

miglior sito

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Agosto 2013 22:50
 
Altri Articoli :

» MEGA Sync: arriva il client per PC | Adesso è una vera alternativa a Dropbox

// // // Ottime notizie per tutti gli utilizzatori di MEGA, il servizio di Cloud nato dalle ceneri di Megaupload e già utilizzato da milioni di persone. Dopo una prima beta privata e la realizzazione delle applicazioni per Android e iOS, finalmente...

» Baboom, Kim Dotcom ha il suo servizio di streaming musicale. Ecco come sarà

// // // Direttamente da Kim Dotcom, arrivano nuovi dettagli su quello che sarà Baboom, il suo nuovo servizio di streaming musicale, che sarà caratterizzato da una serie di servizi gratuiti e l'introduzione del formato digitale FLAC.Dopo...

» Kim Dotcom: agenti esterni hanno pilotato la chiusura di MegaUpload

// // // “Nella nuova biografia di Kim Dotcom si legge che il raid che ha portato alla chiusura di MegaUpload sia stato pilotato da una donazione di 20.000€ che lo stesso aveva effettuato a vantaggio di Wikileaks”Sono passati quasi due anni...

» Kim Dotcom rivela nome e primi dettagli del suo nuovo servizio musicale gratuito

// // // Kim Dotcom ha rivelato il nome del suo nuovo servizio musicale sia gratuito sia a pagamento: data di rilascio, prezzi e numero di brani presenti al lancio sono ancora sconosciutiPochi giorni fa avevamo parlato di "Megabox", il servizio...

» Kim Dotcom si dimette da MEGA

// // // Il discusso imprenditore lascia il servizio di cloud hosting. Il grande imprenditore sembra essere troppo impegnato nelle battaglie legali e nelle aspirazioni politiche.Kim Dotcom lascia MEGA, il servizio di hosting nato all’inizio...