Home Notizie Megaupload Il nuovo Megaupload è quasi pronto: ordinati i server

Il nuovo Megaupload è quasi pronto: ordinati i server PDF Stampa
Martedì 25 Settembre 2012 15:06

Kim Dotcom ha confermato via Twitter che il nuovo Megaupload aprirà presto i battenti. I server sono stati ordinati. Avvocati, partner e investitori sono pronti. Il codice è al 90%.

Il nuovo Megaupload è quasi pronto: sarà inaugurato entro la fine dell'anno, come promesso dallo stesso Kim Dotcom. Durante il weekend il canale Twitter del noto fondatore è stato aggiornato con qualche dettaglio sul progetto che ha fatto salire la febbre della community online. "Piccolo aggiornamento sul nuovo Mega: il 90% del codice è stato completato. I server sono in arrivo. Avvocati, partner e investitori sono pronti", si legge nel tweet. "Siate pazienti, sta arrivando".

Insomma la nuova versione della piattaforma di file hosting che riusciva a fare 50 milioni di visitatori al giorno incombe sul destino dell'industria musicale e cinematografica. Far arrestare Kim Dotcom per violazione delle norme sul copyright non è stato sufficiente per bloccare la sua attività e inventiva. Ora che il processo sembra prendere una piega favorevole, il pirata più odiato da Washington sta per prendersi una rivincita con gli interessi.

Si dice infatti che il nuovo Megaupload sarà protetto da un sistema di crittografia capace di intervenire in tempo reale su tutti i trasferimenti dati. In pratica se qualcuno tentasse di intercettare il flusso per rilevare eventuali abusi sul copyright, potrebbe inciampare nelle norme sulla privacy invalidando ogni prova.

"Stiamo costruendo un grande network globale. Tutti gli hoster non statunitensi potranno mettere a disposizione server e banda passante", si leggeva in un vecchio tweet di Kim Dotcom. Per altro è data praticamente per certa la disponibilità di applicazioni aggiuntive, quindi non solo con funzioni P2P. Si parla ad esempio in servizi mail, fax, VoiP e video.

Intanto c'è grande attesa anche per MegBox, un nuovo servizio musicale online (legale) che consentirà agli artisti "di vendere le proprie creazioni direttamente ai consumatori e tenere il 90% dei ricavi". E in questo caso si parla anche di contratti esclusivi con artisti "che sono impazienti di lasciare i vecchi modelli di business", come ha spiegato Kim Dotcom.

Ancora una spallata di questo colosso e l'industria musicale rischia di andare in pezzi.

VIA

miglior sito

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Agosto 2013 22:49
 
Altri Articoli :

» MEGA Sync: arriva il client per PC | Adesso è una vera alternativa a Dropbox

// // // Ottime notizie per tutti gli utilizzatori di MEGA, il servizio di Cloud nato dalle ceneri di Megaupload e già utilizzato da milioni di persone. Dopo una prima beta privata e la realizzazione delle applicazioni per Android e iOS, finalmente...

» Baboom, Kim Dotcom ha il suo servizio di streaming musicale. Ecco come sarà

// // // Direttamente da Kim Dotcom, arrivano nuovi dettagli su quello che sarà Baboom, il suo nuovo servizio di streaming musicale, che sarà caratterizzato da una serie di servizi gratuiti e l'introduzione del formato digitale FLAC.Dopo...

» Kim Dotcom: agenti esterni hanno pilotato la chiusura di MegaUpload

// // // “Nella nuova biografia di Kim Dotcom si legge che il raid che ha portato alla chiusura di MegaUpload sia stato pilotato da una donazione di 20.000€ che lo stesso aveva effettuato a vantaggio di Wikileaks”Sono passati quasi due anni...

» Kim Dotcom rivela nome e primi dettagli del suo nuovo servizio musicale gratuito

// // // Kim Dotcom ha rivelato il nome del suo nuovo servizio musicale sia gratuito sia a pagamento: data di rilascio, prezzi e numero di brani presenti al lancio sono ancora sconosciutiPochi giorni fa avevamo parlato di "Megabox", il servizio...

» Kim Dotcom si dimette da MEGA

// // // Il discusso imprenditore lascia il servizio di cloud hosting. Il grande imprenditore sembra essere troppo impegnato nelle battaglie legali e nelle aspirazioni politiche.Kim Dotcom lascia MEGA, il servizio di hosting nato all’inizio...