Home Notizie Microsoft Microsoft Windows Phone 8 sfida Android e iOS

Microsoft Windows Phone 8 sfida Android e iOS PDF Stampa
Lunedì 05 Novembre 2012 18:09

L'avventura di Microsoft nel mondo mobile riparte da Windows Phone 8. Il nuovo sistema operativo rompe con il passato e per certi versioni anche con i predecessori Windows Phone 7 e 7.5. L'interfaccia rimane la stessa, ma è il cuore a cambiare in modo sostanziale, passando da Windows CE a Windows 8. In particolare Microsoft parla di Shared Windows Core, in quanto Windows Phone 8 è basato sugli stessi fondamentali di Windows 8 e gli sviluppatori potranno scrivere applicazioni con codice nativo (XAML con codice C#/VB, C++/C nativo, HTML5 e "mixare" questi linguaggi a piacimento).

Windows Phone 8 supporta i system on chip multi-core e come abbiamo visto dai recenti annunci di Nokia, HTC e Samsung, i produttori non hanno esitato nell'abbracciare SoC dual-core Qualcomm Snapdragon S4, che porteranno ulteriore sprint a un'esperienza utente che a dire il vero è già molto fluida sui terminali di attuale (e ormai vecchia) generazione. Windows Phone 8 però porta una marea di novità e un dual-core ci sembra comunque una scelta saggia per gestire tutto al meglio.

Il sistema operativo supporta nuove risoluzioni per quanto riguarda lo schermo - WVGA (800 x 480, 15:9), WXGA (1280x768, 15:9) e 720p (1280x720, 16:9) - le schede microSD e la tecnologia NFC (che consente di scambiare dati anche con terminali Android). I veri cambiamenti però riguardano il software, che si dota di moltissime nuove funzioni di cui effettivamente si sentiva la mancanza sui vecchi terminali. Microsoft ha anche specificato che sta lavorando sodo per portare in tempi brevissimi la quasi totalità delle applicazioni più amate sugli altri ecosistemi anche su Windows Phone 8.

Insomma, lo sforzo profuso è davvero di quelli importanti e non si può certo muovere una critica a Microsoft sul mancato impegno. La start screen a blocchi tipica di qualsiasi prodotto della casa di Redmond ha subito un cambiamento importante: è sparita la barra destra con il simbolo della freccetta, utile per passare nella schermata-elenco con tutte le app, per far spazio a una maggiore personalizzazione dei quadretti, che possono avere tre dimensioni differenti impostabili a scelta dall'utente.

In questo modo è possibile visualizzare più informazioni da quelle applicazioni che effettivamente usiamo più spesso, senza però rinunciare a vedere, con un colpo d'occhio, qualche dato anche dalle altre app. Microsoft in questo modo aumenta effettivamente il numero di informazioni visibili rispetto al passato ed allo stesso tempo ha anche svelato le Live Apps, cioè applicazioni capaci di avvantaggiarsi della Lock Screen e fornire contenuti live dalle stesse. L'azienda ha collaborato con Facebook per la nuova app per Windows Phone 8 con Live Apps e così potete avere le vostre foto di Facebook direttamente nella Lock Screen.

Windows Phone 8 è dotato di un nuovo browser, Internet Explorer 10 "Mobile", basato sullo stesso motore di rendering della versione Windows 8 e dotato di tecnologia anti-phishing SmartScreen. La casa di Redmond parla del doppio di caratteristiche HTML5 supportate rispetto a IE9 Mobile e prestazioni del motore JavaScript Chakra quattro volte maggiori. C'è anche una funzione, chiamata DataSense, che effettuerà la compressione di ogni singola pagina web che visitate. Secondo Microsoft con questa funzione attiva potrete navigare il 45 percento in più con lo stesso piano tariffario.

Le applicazioni VoIP - Skype e non solo - possono lavorare in background (e così anche quelle di geolocalizzazione, come quella per le mappe che di default sono quelle di Nokia) e agire come se fossero parte integrante del telefono. L'azienda ha anche migliorato la tecnologia di riconoscimento vocale.

Microsoft ha inoltre parlato di "Rooms", cioè stanze che saranno parte dell'Hub Contatti di Windows Phone 8 e con le quali si potrà scambiarsi documenti, file, appuntamenti sul calendario, e tanto altro anche in tempo reale. Rinnovato anche Office, peraltro già presente nelle versioni di Windows Phon precedenti. Da segnalare infine che Microsoft ha creato il cosiddetto Kid's Corner, cioè uno spazio protetto per i più piccoli che permetterà loro usare lo smartphone in modo controllato, interagendo solo con le app e i dati che i genitori mettono a lavoro disposizione.

VIA

miglior sito