Home Notizie iPhone Un dito mozzato non potrà essere usato per sbloccare il sensore Touch ID dell’iPhone 5S

Un dito mozzato non potrà essere usato per sbloccare il sensore Touch ID dell’iPhone 5S PDF Stampa
Giovedì 19 Settembre 2013 14:46

Prendiamola sullo scherzo: se avete una moglie molto gelosa – forse troppo – tanto da essere capace di mozzarvi un dito pur di scoprire cosa nascondete nel vostro iPhone 5S, potete già dirgli che sarebbe solo fatica sprecata. Ritorniamo seri: qualche film ci ha fatto pensare che un dito mozzato può sbloccare un sensore di impronte digitali, ma in realtà non è affatto così. Nemmeno su iPhone 5S.

Pasted_Image_9_16_13_11_04_AM

Nella realtà ci sono più di una dozzina di differenti tecnologie che i vari sensori di impronte digitali utilizzano per evitare che qualcuno possa usare un dito mozzato per superare i controlli di sicurezza. Ovviamente, anche l’iPhone 5S non è da meno e con il suo Touch ID utilizza una serie di sistemi per difendersi dalle idee malsane di una moglie gelosa.

Il Touch ID di Apple utilizza due metodi per rilevare e identificare le impronte digitali:

Capacitivo: un sensore capacitivo viene attivato dalla leggera carica elettrica che attraversa la pelle. Tutti noi abbiamo una piccola quantità di energia elettrica che attraversa i nostri corpi, e la tecnologia capacitiva la sfrutta in pieno. Si tratta dello stesso metodo utilizzato dal touchscreen dell’iPhone per rilevare un input qualsiasi.

Frequenza Radio: le onde RF non rispondono allo strato morto della pelle sulla parte esterna del dito, tanto da impedirne il rilevamento, in quanto tali onde non “leggono” la parte esterna che potrebbe essere screpolata o troppo secca, ma vanno a scansionare il tessuto vivente che si trova subito sotto. Questo produce un’immagine estremamente precisa dell’impronta, e assicura che un dito mozzato diventi completamente inutile.

Questo significa che il sensore Touch ID dell’iPhone 5S è molto accurato per gli essere viventi, ma significa anche che un dito mozzato è completamente inutile e non potrà mai sbloccare il dispositivo. Quindi, se qualcuno corre verso di te, ti amputa il dito, ruba l’iPhone e tante di sbloccarlo… non avrà alcuna possibilità di riuscire nel suo intento!

Una volta che il tessuto è morto – e questo accade nel giro di pochi secondi da quando il dito è stato tagliato – accadranno due cose: in primo luogo, il dito perderà tutta la carica elettrica e non riuscirà ad attivare il sensore e, in secondo luogo, se per caso il sensore venisse attivato artificialmente, il lettore di RF che va alla ricerca del tessuto vivente non riuscirà a leggere l’impronta, lasciando il dispositivo bloccato.

VIA

miglior sito

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Settembre 2013 14:53
 
Altri Articoli :

» Come eseguire il Jailbreak di iOS 8.1.1/8.1.2 e 8.2 beta su iPhone con TaiG

// // In questo articolo vi spiegheremo come correttamente il Jailbreak di iOS 8.1.1/8.1.2 e di iOS 8.2 beta sul vostro iPhone, iPod touch e iPad aggiornato ad una di queste versioni di sistema, o comunque ad iOS 8 o ad iOS 8.1.Dispositivi...

» Ecco come installare l’emulatore per PSP (PPSSPP) su iPhone senza Jailbreak

// // Buone notizie per chi vuole installare l’emulatore per PSP direttamente su iPhone e non vuole eseguire il Jailbreak. Ora, da quanto si legge su RedmondPie, parliamo della versione di PPSSPP disponibile senza Cydia.Ora chiunque vorrà usare...

» GBA4iOS si aggiorna: arriva la build 5 funzionante

// // Sembrava durata pochi giorni l’avventura di GBA4iOS su iPhone a causa dell’immediato aggiornamento del sistema operativo da parte di Apple: con l’arrivo di iOS 8.1.1, infatti, l’emulatore per GameBoy Advance aveva già smesso di...

» Come ripristinare l’iPhone ad iOS 8.0.x/8.1 senza perdere il Jailbreak

// // Avete la necessità di ripristinare il vostro iPhone jailbroken ma non volete perdere Cydia e il Jailbreak stesso? Da oggi potete. Grazie alla nuova versione di SemiRestore. Vediamo quindi come ripristinare l’iPhone ad iOS 8.0.x/8.1 senza...

» QuickTake, la prima macchina fotografica digitale di Apple compie 20 anni

// // Uscita nel 1994, QuickTake è stata una delle prime fotocamere destinate ad un pubblico di consumatori. Nel corso degli anni ne sono usciti tre modelli, ma nel 1997 Steve Jobs ha ritirato completamente il prodotto.Nella storia delle tecnologia...