Pimp My Rom: ecco la guida dettagliata per una custom rom
Home Android Pimp My Rom: ecco la guida dettagliata per una custom rom

Pimp My Rom: ecco la guida dettagliata per una custom rom PDF Stampa
Domenica 14 Ottobre 2012 21:59

In questo articolo, andremo ad elencare tutte le modifiche e le applicazioni che possiamo utilizzare per customizzare la nostra ROM. Per le nostre prove abbiamo usato un Galaxy Ace gt-s5830i, ma la procedura e le opzioni sono le stesse per tutti i nostri dispositivi con Android, con versioni da Gingerbread in sù. La versione dello script che abbiamo utilizzato è la 2.0, da poco rilasciata.

Una volta scaricata la mod, riavviamo in recovery e procediamo come se dovessimo flashare una ROM, ma andiamo a scegliere l'archivio zip di Pimp My Rom.

XHDPI Devices :

(= Very high resolution // Very Large screens)

Link : http://tinyw.in/Pskk


HDPI Devices :

(= High resolution // Large screens)

Link : http://tinyw.in/jE1C


MDPI Devices :

(= Mid resolution // Mid screens)

Link : http://tinyw.in/5B8x


LDPI Devices :

(= Low resolution // Small screens)

Link : http://tinyw.in/Iadl

Oppure scarica l'app dal google play QUI e una seconda versione QUI

Nella prima pagina, troviamo la versione dello script (in questo caso la 2.0) e non possiamo fare nulla se non procedere (Next), mentre nella seconda schermata troveremo i Terms Of Use, che dicono sostanzialmente ciò che abbiamo specificato poco sopra nel disclaimer. Accettiamo i termini d'uso con la spunta sulla checkbox e clicchiamo sul bottone verde (Next).

A questo punto, il gioco inizia a farsi interessante chiedendoci addirittura che ROM stiamo usando: divide la scelta in AOSP-based ROM (Cyanogen, MIUI, AOKP e derivate) e STOCK-based ROM (quelle derivate dalla ROM ufficiale) e articola a sua volta le due macro-categorie in tre sotto-categorie a seconda che stiamo usando Gingerbread/Honeycomb (sono raggruppate), Ice Cream Sandwich o Jelly Bean. Scegliete la vosta e fate un bel tap e clicchiamo, ancora una volta, sul bottone verde (Next).

Nella prossima schermata, troviamo le customizzazioni che si avvieranno ad ogni boot:

Touchscreen responsiveness: aumenta la reattività al tocco del nostro touchscreen

Internet speed tweaks: aumenta la velocità della nostra connessione 3G

Battery consumption tweaks: aumenta, almeno nominalmente, la durata della nostra batteria

Miscellanous Kernel improvements: aggiunge tweaks che vanno a migliorare il nostro kernel (occhio alla stabilità)

Ondemand governor tweaks: sensibilizza il comportamento del governor per migliorarne l'efficacia

Dalvik VM tweaks: modifica i parametri della virtual machine in modo da aumentarne l'efficienza

Defragmentation of sqlite3 databases at each boot: aumenta la velocità in scrittura dei database sul nostro dispositivo

Move dalvik-cache to cache: sposta la cache per aumentarne la capienza e quindi la velocità generale del dispositivo

Bind-Mount Dalvik-Cache: il dispositivo si potrà avviare anche senza SD, nel caso fosse difettosa

Use strict-minimum free memory handlers: interferisce con il numero di volte che andiamo a liberare la memoria, riducendo i tentativi e aumentando le performance

Improve ext4 file-systems Performance: aumenta la velocità delle partizioni ext4

Force GPU 2D Rendering: forza l'utilizzo della GPU anche per le operazioni 2D

Miscellanous ram tweaks: migliora la gestione e l'ottimizzazione della RAM

Improve Multi-Tasking: gestisce in maniera migliore il multi-tasking sul nostro dispositivo

Add SQLite Tweaks: migliora ulteriormente le performance dei nostri database

Add Experimental Tweaks: migliora la gestione del kernel e della memoria

Install various init.d smoothness tweaks: migliora generalmente la reponsività del telefono

Enable External-Sdcard I/O tweaks: aumenta la velocità in lettura e scrittura della nostra micro-SD

Enable Internal Sdcard I/O tweaks: aumenta la velocità in lettura e scrittura della nostra memoria interna

Zipalign apks at each boot: esegue lo zipalign su tutti gli apk per aumentare la fluidità dell'esecuzione

Enable main thunderbolt system_tweak script: aumenta ulteriormente la fluidità generale del sistema

Tweak CPU & GPU tuning: aumenta le frequenze di soglia di CPU e GPU

Use CFS tweaks: migliora il comportamento dello Scheduler CF

Use TCP buffers tweaks: incrementa la dimensione del buffer per aumentare la velocità

Optimize sqlite3 databases: aumenta la velocità dei database quando utilizzati dalle applicazioni

Selezioniamo le opzioni che ci interessano (ovviamente variano da persona a persona) e premiamo sul bottone verde (Next, andrà avanti anche se non selezioniamo nulla). A questo punto ci troviamo di fronte ai tweaks del file build.prop:

>>> INSTALL ALL TWEAKS << installa tutte le modifiche presenti nella schermata

3G Signal and Speed tweaks: aumenta la ricezione

Battery saving tweaks: aumenta la durata della batteria senza ridurre le performance

Camera quality tweaks: aumenta la qualità delle fotografie scattate dai nostri dispositivi

WiFi tweaks: si connette e disconnette più velocemente

Dalvik Ram tweaks: velocizza il caricamento delle applicazioni

Deeper Sleep: aumenta il risparmio di energia a schermo spento

Increase jpg images quality: aumenta la qualità delle immagini

Disable kernel error checking: previene alcune chiusure forzate

Lock launcher in memory: tiene in memoria forzatamente il launcher in modo da evitare di ricaricarlo

Internet speed tweaks: aumenta la velocità di download e navigazione

Touchscreen tweaks: aumenta (ancora una volta) la fluidità del nostro touchscreen

Remove black screen after calling: toglie l'effetto di schermo nero dopo una chiamata

Allow purgeable assets: permette di svuotare più RAM

Scrolling tweaks: aumenta l'efficienza e la fluidità dello scrolling

Video-Streaming tweaks: migliora la qualità e la velocità dello streaming video

Quick Power-On: aumenta la velocità di boot del dispositivo

Flash-Led Tweaks: migliora la luminosità dei LED (flash)

Scegliamo anche qui le opzioni da usare e premiamo ancora una volta sul bottone verde (Next). A questo punto ci troveremo di fronte alla funzionalità che vogliamo abilitare o disabilitare:

Allow Dalvik to use JIT: abilitiamo l'utilizzo della compilazione in tempo reale per aumentare la velocità della CPU

Enable video hardware acceleration: usa l'accelerazione hardware per decodificare i video

Disable boot-animation: non vedremo più la nostra bellissima immagine di boot, ma il sistema si dovrebbe caricare più velocemente

Enable Gpu ui rendering: forza la GPU a renderizzare l'interfaccia

Enable surface dithering: migliora la qualità delle immagini a discapito delle prestazioni

Enable HSUPA: abilità la modalità HSUPA per la nostra rete

Disable adb debugging icon: rimuove dalla barra delle notifiche l'icona del debugging usb

Disable Volume Wake: il dispositivo non si sveglia premendo i tasti del bilanciere del volume

Disable sending of usage data: non invia le statistiche anonime sull'utilizzo

Buttons backlight always on: la luce dei bottoni soft-touch rimane sempre accesa

Enable 16bit transparecy: aumenta la quantità di memoria utilizzata per le trasparenze, diminuendo le prestazioni

Remove Android Logger: disabilita il logcat

Re-Enable Android logger: abilita nuovamente il logcat

Disable Normalized Sleepers: trasforma alcuni intent in modo da migliorare l'autonomia durante lo sleep del telefono

Disable Gentle Fair Sleeper: come sopra

Disable New Fair Sleepers: come sopra

Selezioniamo quindi anche qui le cose che più ci interessano, premiamo sul bottone verde (Next) e prepariamoci ad affrontare il multitasking:

OOM Priorities: quanta memoria liberare quando se ne ha bisogno (low/mid/high/very high a seconda di quanta ne vogliamo)

Minfree Settings: quanta memoria vogliamo sempre avere libera (low/mod/high/very high)

ZRAM: quanta memoria in più vogliamo avere a disposizione per le applicazioni (64mb/128mb)

Kernel sysctl tweaks: attiviamolo per migliorare la gestione del multitasking da parte del kernel

Dalvik sysctl tweaks: attiviamolo per migliorare la gestione del multitasking da parte della dalvik machine

Selezioniamo come al solito e ci troviamo davanti alle impostazioni di sicurezza e stabilità della rete cellulare:

Reinforce your TCP/IP Stack to resist to SYN attacks (sicurezza): impedisce che finiamo vittime di attacchi di tipo Denial of Service

Refuse redirects (sicurezza): impedisce ai siti web di reindirizzarci, ma molti siti web ne hanno bisogno, quindi facciamo attenzione

Refuse source-routing (sicurezza): impedisce che i nostri pacchetti vengano tracciati

Network multitasking stability: aumenta l'efficienza della navigazione con più schede

Avoid time-wait: aumenta la velocità dei socket

IPv4 protocol sysctl tweaks: migliora la stabilità del protocollo IPv4

DNS and pp0 interface tweaks: aumenta la velocità di connessione ai DNS e la risoluzione dei domini

La prossima schermata ci permette di modificare il file di configurazione del GPS e selezioniamo quindi la località che più ci piace, dopodiché nella schermata seguente scegliamo quali applicazioni installare e premiamo Next (sempre il bottone verde), arrivando alla schermata delle opzioni aggiuntive:

Add Open-VPN support: ci permette di connetterci alle reti private virtuali

Beats Audio: installa il motore audio presente sugli HTC

Install Adrenaline Boost script: aumenta ancora la quantità di memoria che si può liberare

Block Ads: blocca le pubblicità

Premiamo Next ancora una volta e andiamo su Install Now (il bottone verde). Ora, incrociamo le dita e attendiamo il completamento. Una volta completato, premiamo su Finish, selezioniamo la checkbox "Reboot my device now" (riavviamo il dispositivo in sostanza) e premiamo ancora una volta sul bottone verde "Finish".

VIA

miglior sito

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Febbraio 2014 01:18
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna