Home Notizie Samsung Samsung Galaxy S III bucato tramite rete NFC e WiFi

Samsung Galaxy S III bucato tramite rete NFC e WiFi PDF Stampa
Lunedì 24 Settembre 2012 18:20

Al Mobile Pwn2Own un gruppo di esperti è riuscito a eseguire un hack su un Galaxy S3 con l'ausilio di reti NFC, WiFi e un altro S3.

Il Samsung Galaxy S3 è stato bucato tramite connessioni NFC e WiFi. Alcuni ricercatori dell'azienda MWR Labs hanno mostrato la loro scoperta alla manifestazione per hacker Mobile Pwn2Own.

L'exploit usato nella dimostrazione prevede l'uso di due Galaxy S3. Il primo telefono invia al secondo - tramite connessione NFC - un'applicazione malevola che viene caricata automaticamente dallo smartphone che si vuole hackerare. Il software funziona in background, quindi l'utente che subisce l'attacco ignora di essere "nel mirino".

In questo modo l'S3 che ha eseguito l'attacco ottiene istantaneamente l'accesso a molti dati e informazioni personali. Tra questi troviamo i dettagli sui contatti, gli SMS, le email e le fotografie.

Per ottenere queste informazioni l'app malevola sfrutta un visualizzatore di documenti installato di fabbrica su molti terminali come il Galaxy S3, l'S2 e alcuni HTC. Gli esperti hanno spiegato che questo software pericoloso funziona anche sull'S2.

Anche in questo caso, come per un exploit scoperto su iOS 6 di cui abbiamo parlato ieri, gli esperti che hanno eseguito la dimostrazione non pubblicheranno i dettagli tecnici dell'attacco. Il team di Mwr Lab ha invece comunicato i dettagli della procedura e della falla a Samsung, che si appresta a risolvere il bug con un aggiornamento.

"Usare una connessione NFC significa che potete bucare uno smartphone delle persone che vi camminano attorno", ha spiegato Tyrone Erasmus di Mwr Lab, il quale ha poi aggiunto "basta una debole connessione per inviare il file per l'hack, poi si può creare un ponte tra i due telefoni tramite WiFi".

"Penso che questo exploit sia molto pericoloso", ha dichiarato Dragos Ruiu, un organizzatore della manifestazione. "Normalmente questi hack prendono controllo solo di una parte dello smartphone, questa invece è una scoperta che riguarda tutto il telefono", ha aggiunto.

Il team MWR ha vinto 30 mila dollari per la scoperta. Riteniamo che sia un bene l'esistenza di manifestazioni come la Pwn2Own che mettono in risalto bug importanti. In questo modo gli smartphone e tablet diventano, almeno in parte, più sicuri e offrono una minore libertà di azione ai malintenzionati.

VIA

miglior sito

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Febbraio 2014 17:14
 
Altri Articoli :

» 5 anni di Touch Wiz: ecco come è cambiata dal Galaxy S al Galaxy S5

// // Sono passati ben 5 anni da quando per la prima volta Samsung introdusse l'interfaccia Touch Wiz all'interno di uno smartphone Android. Se il primo Galaxy della storia, lo sfortunato i7500, era privo di personalizzazioni importanti, con il...

» Molti utenti iPhone stanno passando al Galaxy S5

// // Un sito web britannico di e-commerce ha ravvisato che quasi il 38 percento dei possessori di iPhone è pronta a passare al Samsung Galaxy S5.Se compri un iPhone poi rimani legato ad Apple a vita. Quante volte l'avete sentita? È una tesi non...

» Wallpaper, suonerie e SVoice del Samsung Galaxy S5

// // Disponibili al download Suonerie, Wallpaper, APK S-Voice, Firmware integralePacchetto degli sfondi []Suonerie di sistema []Firmware Samsung Galaxy S5 (SM-G90009D) | {jcomments on}//

» Cosa significa “Samsung”?

// // Samsung: utilizziamo sempre questo “termine” per individuare un brand, un dispositivo o un’azienda. Ma cosa significa veramente la parola “Samsung“, nel caso un significato lo abbia per davvero? Come ben sappiamo, Samsung è...

» L'evolzione della serie Galaxy

// // // Che i dispositivi Samsung piacciano o meno, questi stanno guadagnando sempre più terreno nel mercato degli smartphone, grazie soprattutto ai Galaxy di fascia alta. Ormai gli eventi di presentazione sono attesi quanto quelli per iPhone. Ma...