Home Notizie Microsoft Windows 8 tutela i minori bloccando i siti e l'uso del PC

Windows 8 tutela i minori bloccando i siti e l'uso del PC PDF Stampa
Martedì 15 Maggio 2012 23:42

Microsoft aggiunge a Windows 8 uno strumento preciso e potente per controllare l'uso del PC da parte dei minori. I genitori, come amministratori del sistema, avranno a disposizione mezzi di controllo e un report settimanale sulle attività.

Windows 8 ha strumenti avanzati per la protezione dei bambini e il controllo dei contenuti. Lo spiega Phil Sohn in uno degli ultimi post pubblicati sul blog Building Windows 8. Secondo l'azienda la crescente mobilità dei PC, e a maggior ragione dei tablet, rende più difficile controllare l'uso dei computer da parte dei più giovani.

Prima ci sono i fondamentali: parlare con i minori dei rischi che esistono online, o tenere il computer in uno spazio comune evitando che lo usino in solitudine. E dare ai più piccoli un account standard senza privilegi di amministrazione. Soluzioni valide, ma non sempre sufficienti a sentirsi tranquilli.

Con Windows 8 Microsoft ha creato la funzione "Sicurezza Familiare" per ogni account su un certo PC. Se attivata l'amministratore avrà a disposizione un report settimanale con le attività del computer, e potrà modificare diverse impostazioni.

Nelle intenzioni di Microsoft questo nuovo strumento è più semplice da usare di software esistenti, prodotti sia dalla stessa azienda che da altri. Le soluzioni in commercio sarebbero frustranti perché troppo complesse, e in molti spesso finiscono per tornare al controllo diretto, reso sempre più difficile dalla crescente mobilità.

Con Windows 8 i genitori potranno sapere quanto e come i ragazzi hanno usato il computer, vedere i siti più visitati o le ricerche più recenti, ed eventualmente filtrare siti web impedendone l'accesso. È anche possibile limitare le ore che i bambini possono passare al PC, nei giorni settimanali e nel week end, controllare l'uso del Windows Store (eliminando contenuti per limiti di età) o ancora bloccare specifiche applicazioni o giochi. Il report si riceve per posta elettronica, e le modifiche si possono applicare anche a distanza dal computer, tramite il proprio account Microsoft.

Windows 8 è quindi un sistema operativo che in un certo modo affronta il tema "nativi digitali" in uno dei suoi aspetti più delicati, e lo fa ricordando un aspetto importante: i bambini della nostra epoca sono figli di persone che hanno una certa familiarità con la tecnologia, e che nella maggior parte dei casi dovrebbero riuscire a usare questo strumento senza troppi problemi. Si rivelerà una scommessa vincente?

miglior sito

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Giugno 2012 19:55