Home Notizie Microsoft Windows Phone non decolla...ecco perchè!!!

Windows Phone non decolla...ecco perchè!!! PDF Stampa
Giovedì 29 Marzo 2012 14:55

Manca poco all’uscita della nuova versione del sistema operativo marchiato Microsoft, che con Windows Phone ha fatto passi da gigante nel mondo della telefonia.

Progresso che non sembra essere ben ricompensato dagli utenti: nonostante l’azienda abbia dedicato a Windows Phone moltissima attenzione, e sia riuscita nell’intento di creare qualcosa di nuovo, completamente diverso dalle precedenti versioni di sistemi operativi mobili (i vari Windows Mobile, fino al 6.5), il successo non arriva.

Questo probabilmente perchè Microsoft si è svegliata fuori troppo tardi: la grande “battaglia” per il gradino più alto del podio dei sistemi operativi per telefoni cellulari  (anzi, smartphones), è ormai in lotta tra iOS ed Android. Quest’ultimo in particolare continua a guadagnare terreno, superando iOS, che però ha come target principale gli utenti che sono disposti a sborsare fior di quattrini per un sistema che è probabilmente il migliore del mondo (per esperienza d’uso), ma non adeguato a chi con il telefono piace fare di tutto (e per questo c’è Android!).

Windows Phone è più simile ad iOS che ad Android: il sistema è molto limitato,  non esistono attualmente nel mercato dispositivi Windows Phone che costano meno di 250€ (quindi niente fascia bassa).

Una delle più gravi mancanze di Windows Phone è uno store di applicazioni affollato: iOS costa moltissimo, ma offre centinaia di migliaia di applicazioni e giochi. Google Play (successore di Android Market) segue a ruota App Store, con un quantitativo di app quasi alla pari. Windows Phone è invece molto più povero, e mancano molte app che sulle altre piattaforme hanno avuto un successo incredibile.

Un esempio? Angry Birds!

Mentre in App Store e nell’Android Market sono presenti molteplici versioni (la versione classica, la Rio, Seasons e da pochissimo anche l’ultimo capitolo intitolato Space), nel Windows Marketplace è presente la sola versione classica, ovviamente divertente ma con pochi livelli.

Questo è solo un semplice esempio, e neanche tanto grave dato che Angry Birds Space è in fase di sviluppo per Windows Phone. Ma il fatto stesso che esso è stato rilasciato immediatamente per iOS ed Android e non per Windows Phone, fa capire quanto anche gli sviluppatori siano meno interessati al sistema operativo Microsoft.

Ci sono poi altri giochi ed applicazioni che non sono disponibili per Windows Phone e probabilmente non lo saranno mai.

Windows Phone non richiede hardware potente, e risulta essere molto più fluido di Android, oserei dire ai livelli di iOS. Se Microsoft puntasse di più su questo e realizzasse dispositivi adatti a persone che non sono disposte a spendere più di 150€ per un telefono cellulare, soprattutto ai giovani e giovanissimi che ricevono il loro primo telefono e lo considerano “fico” dalla forma e dall’interfaccia con animazioni particolari, probabilmente potrebbe avere più probabilità di incrementare le vendite.

miglior sito

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Giugno 2012 19:53