Home Notizie iPhone Un malware hardware sfrutta l’ingresso jack per rubare i contatti (e non solo) da qualsiasi smartphone

Un malware hardware sfrutta l’ingresso jack per rubare i contatti (e non solo) da qualsiasi smartphone PDF Stampa
Martedì 04 Dicembre 2012 17:07

L’esperto in sicurezza Atul Alex ha presentato un documento a sorpresa durante la International Malware Conference, mostrando un malware che potrebbe dare inizio a una nuova generazione di minacce per gli smartphone, a prescindere dalla piattaforma utilizzate. Si tratta di un particolare jack che, una volta inserito all’interno dell’ingresso di un qualsiasi smartphone, è capace di memorizzare diversi dati sensibili.

La particolarità di questo malware è che funziona praticamente con tutte le piattaforme mobile esistenti: Windows Phone, Android, Symbian e iOS. Per quanto riguarda  gli iPhone, bisogna precisare che il telefono è risultato estremamente sicuro e non è stato colpito dal malware. Soltanto gli iPhone jailbroken possono essere soggetti alla procedura che stiamo per descrivere.

In pratica, una volta inserito questo jack-malware all’interno del dispositivo, è possibile comporre un numero di telefono predefinito, rubare i contatti e inviare anche dei comandi vocali, magari sfruttando funzioni come Siri su iPhone jailbroken. Ad esempio, sfruttando i comandi vocali, un malintenzionato potrebbe inviare facilmente un messaggio di testo non autorizzato e estrarre altri dati sensibili memorizzati sul telefono. Ancora, si possono registrare le chiamate in entrata e in uscita e avere informazioni su tutte le telefonate effettuate in passato. Tutto questo, semplicemente inserendo il jack-malware all’interno dell’ingresso cuffie dei vari dispostivi. e controllandolo in remoto.

VIA

miglior sito