Home Notizie iPad iPad 4, il SoC A6X raddoppia le prestazioni ma non i consumi

iPad 4, il SoC A6X raddoppia le prestazioni ma non i consumi PDF Stampa
Lunedì 05 Novembre 2012 18:02

Secondo alcuni test di Primate Labs, i creatori di Geekbench, il nuovo iPad è potente più del doppio rispetto a quello di terza generazione. Il tutto non dovrebbe andare a discapito dell'autonomia, confermata da Apple

L'iPad di quarta generazione è potente più del doppio di quello di terza generazione. Il nuovo tablet Apple è da poco in mano ad alcuni esperti del settore, tra cui i creatori di Geekbench che hanno messo in Rete i risultati ottenuti in questo benchmark. I dati mostrano un notevole passo in avanti rispetto al precedente modello.

Il SoC A6X raggiunge i 1757 punti nel test multipiattaforma Geekbench, contro i 791 dell'iPad 3. Si tratta del 122% di prestazioni in più e di un valore superiore a tutti gli altri prodotti Apple presenti sul mercato, compreso il recente iPhone 5. Una differenza cosi marcata sul fronte prestazionale probabilmente è dovuta a due fattori, ovvero la frequenza maggiore e un'architettura più efficiente di quella Cortex A9 normale dei SoC A5X e A5 pur mantenendo la compatibilità con i relativi set di istruzioni.

Da rilevare che Geekbench sembra non riconoscere correttamente il processore A6X, infatti riporta la scritta "A6". Questo SoC è invece a bordo dell'iPhone 5 e dispone di una frequenza minore rispetto all'A6X (1.3 GHz contro 1.4 GHz) oltre ad un core grafico in meno (3 invece che 4). Probabilmente queste differenze sono dovute al numero maggior numero di pixel da elaborare sul nuovo iPad rispetto allo smartphone Apple.

Gli altri prodotti della casa di Cupertino provati dai creatori di Geekbench ottengono risultati di gran lunga inferiori rispetto al nuovo iPad: l'iPhone 5 raggiunge i 1571 punti mentre l'iPad 2 raggiunge i 780 punti.

C'è da tenere in considerazione che probabilmente solo chi userà il nuovo iPad e giochi o applicazioni "pesanti" potrebbe notare realmente le prestazioni superiori rispetto all'iPad di terza generazione. Attendiamo di scoprire i risultati del nuovo tablet Apple anche con test grafici come GLBenchmark per vedere come si comporta in ambiti specifici.

VIA

miglior sito