Home Notizie Google Google rischia una multa salata per aver violato la privacy di Safari su iOS

Google rischia una multa salata per aver violato la privacy di Safari su iOS PDF Stampa
Martedì 17 Aprile 2012 19:11

Nello scorso Febbraio si era parlato di Google ed altre aziende pubblicitarie che avevano bypassato le impostazioni della privacy di Safari in iOS tracciando la navigazione degli utenti senza il loro consenso. In seguito ad un articolo pubblicato sul Wall Street Journal, Google modificò immediatamente il proprio codice. La società rischia multe salate da parte della FTC.

Secondo quanto riportato da Mercury News, la U.S. Federal Trade Commission sta prendendo in considerazione l’ipotesi di comminare una multa a Google per l’accaduto. La decisione è attesa entro 30 giorni. Eccovi di seguito quanto riportato nell’articolo:

La Federal Trade Commission sta investigando sulle responsabilità di Google che ha portato l’azienda a bypassare le impostazioni della privacy del browser Apple, Safari. Entro 30 giorni la FTC deciderà se comminare una multa che sarà molto più grande di quella pagata lo scorso venerdì.

L’articolo fa riferimento alla multa di 25’000 dollari pagata da Google per aver volutamente “impedito e ritardato” un’indagine sulle auto Street View. Al centro del problema riguardante Safari, risiede la violazione di un accordo sulla privacy stipulato precedentemente con la stessa FTC in seguito al fallimento del servizio “Buzz”. Secondo l’articolo, l’azienda di Mountain View rischia una multa pari a 16’000$ al giorno per ogni giorno in cui ha violato l’accordo. Allo stesso tempo, le fonti anonime fanno sapere che Google sta cooperando pienamente con la commissione, offrendo tutte le informazioni richieste; inoltre, il problema riguardante la privacy pare essere nato nel tentativo di rendere compatibile il pulsante +1 sui device iOS.

miglior sito

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Giugno 2012 13:42