Zuckerberg e lo ‘scherzo di gioventù’ a Sequoia costato $6.4 miliardi
Home Notizie Facebook Zuckerberg e lo ‘scherzo di gioventù’ a Sequoia costato $6.4 miliardi

Zuckerberg e lo ‘scherzo di gioventù’ a Sequoia costato $6.4 miliardi PDF Stampa
Venerdì 21 Febbraio 2014 22:55

Obama Holds Facebook Town Hall On The Economy

Da giovane studente della Harvard University, Mark Zuckerberg fu proiettato in pochi anni in un mondo che forse non conosceva abbastanza. I primi passi di Facebook furono quelli decisivi, ma anche gli errori e le leggerezze commesse in quella fase stanno ritornando quantomai d’attualità, su tutte la vicenda con la venture capital Sequoia. Nel 2004 Zuckerbrg non era convinto di rimanere CEO di Facebook e perseguire questa strada, dalla sua amicizia con Sean Parker, co fondatore di Napster, stava per nascere una collaborazione per una nuova startup chiamata Wiredog.

La sua popolarità era ovviamente in ascesa ma per lanciare Wiredog servivano comunque soldi e accordi con fondi d’investimento, tra queste c’era la Sequoia Capital, particolarmente interessata al progetto ma non a Parker, già coinvolto in un altro investimento andato in malora (startup Plaxo). Il CEO del social network non aveva alcuna intenzione di considerare i soldi della Sequoia per il debutto, ma si lasciò comunque convincere ad incontrare questi investitori e giocare così uno scherzetto costato (poi) caro.

Zuckerberg arrivò appositamente in ritardo all’appuntamento fissato per le 8 di mattina, ma non è tutto, si presentò in pigiama!

the_social_network_image

A completare il tutto il CEO pensò bene di prendere la parola e mostrare una presentazione PowerPoint dal titolo “La top ten delle ragioni per cui non dovreste investire” e questi i punti principali:

  • Non abbiamo introiti
  • Saremo probabilmente citati in giudizio dalle etichette musicali
  • Ci siamo presentati in ritardo nel vostro ufficio e in pigiama
  • Sean Parker è coinvolto [nel progetto]
  • Siamo qui soltanto perchè ci è stato chiesto di venire [un partner della Sequoia]

Come prevedibile la Sequoia Capital non investì sulla Wiredog e Zuckerberg ottenne esattamente quello che voleva, facendosi gioco di quegli investitori e, immaginiamo, grasse risate con tutti i presenti coinvolti nello scherzo. Questa venture non mise neanche un dollaro neanche nel progetto Facebook, allora agli albori, legandosi al dito quella bravata, economicamente più redditizia di quanto chiunque potesse neanche lontanamente immaginare. Zuckerberg in seguito a quell’avvenimento si sentì in colpa e in diverse occasioni ribadì il suo pentimento, senza ottenere mai una assoluzione, anzi, la Sequoia due giorni fa ha portato a segno la sua vendetta a peso d’oro.

sequoia_capital

L’acquisto di WhatsApp è stato pagato da Facebook 19 miliardi di dollari, ma a quanto pare ben 6.4 miliardi di dollari in più è stato l’aumento imposto nelle contrattazioni dalla Sequoia Capital, detentrice del 40% circa di WhatsApp secondo Forbes. Immaginiamo soltanto la soddisfazione degli investitori Sequoia dopo 10 anni, forse una rivincita che va al di là del solo denaro.

VIA

miglior sito

 
Altri Articoli :

» Facebook potrebbe finalmente aggiungere il tasto “non mi piace”

// // Durante una Q&A session con Mark Zuckerberg, e durante la quale il fondatore di Facebook ha risposto a molte domande postegli dai partecipanti, è emerso che il social network potrebbe aggiungere una funzione a lungo richiesta dagli...

» Trucco per Scaricare i video di Facebook sul computer

// // Vuoi scaricare dei video da Facebook sul tuo computer per visualizzarli anche offline in qualsiasi momento? Di seguito troverete una guida che vi permetterà di scaricare i video di Facebook nel modo più semplice in assoluto.Devi solo...

» Come selezionare tutti gli amici su facebook

// // Facebook aggiorna la sua interfaccia, di conseguenza cambia anche il metodo per invitare tutti gli amici a partecipare ad un evento oppure a mettere mi piace su una pagina, oggi vogliamo proporvi 3 metodi per invitare tutti gli amici su...

» Facebook: tre consigli per proteggersi e migliorare le impostazioni di privacy

// // Tre semplici consigli per tutelarsi e ottimizzare al meglio la privacy sul social network più utilizzato al mondo.Facebook non è il male assoluto come qualcuno tenta di dipingerlo. In realtà la piattaforma di Mark Zuckerberg è un...

» Facebook userà la nostra cronologia per le pubblicità: ecco come impedirlo

// // Facebook inizierà ad utilizzare la nostra cronologia di navigazione per offrirci contenuti pubblicitari basati sui nostri interessi. Vediamo come fare per disabilitare tale funzionalità.Come da titolo, quindi, il social network di Mark...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna