Teardown del primo Macintosh: ecco com'era 30 anni fa un personal computer
Home Notizie Apple Teardown del primo Macintosh: ecco com'era 30 anni fa un personal computer

Teardown del primo Macintosh: ecco com'era 30 anni fa un personal computer PDF Stampa
Mercoledì 29 Gennaio 2014 15:01

Per celebrare il "compleanno" del primo Macintosh, iFixit ha realizzato il teardown del modello originale, commercializzato nel 1984. Si tratta di un'operazione volta a spiegare le procedure per il disassemblaggio di un dispositivo, che in questo caso ci mostra come veniva progettato e costruito un computer trenta anni fa.

Macintosh 128k e iMac

Il modello specifico utilizzato da iFixit appartiene al Vintage Mac Museum di Adam Rosen. Il sito ha pubblicato tutta una serie di fotografie in alta risoluzione che mostrano le componentistiche interne del sistema all-in-one, oltre ai fornitori che presero parte al progetto Macintosh. Il modello, come si legge nella pagina del teardown, sarebbe costato oggi 5.594$ al cambio con la moneta odierna, rispetto ai 2.495$ a cui veniva proposto nel 1984.

Macintosh 128k e iMac

Sotto lo chassis, che conteneva anche il voluminoso monitor CRT da 9" con risoluzione massima di 512x342 a 72PPI, trovavamo un procesore Motorola 68000 da 8MHz, 128KB di DRAM e uno storage massimo di 400KB ottenuto attraverso un drive floppy disk a singolo strato. Il mouse di Macintosh aveva un solo tasto mentre la tastiera era decisamente più voluminosa rispetto agli standard odierni.

Macintosh 128k e iMac, tastiere

Il giudizio di iFixit è di 7/10 per quanto concerne la riparabilità del Macintosh originale, tuttavia il risultato sarebbe stato sensibilmente più basso nei periodi immediatamente successivi al rilascio per via della difficile reperibilità di alcuni accessori necessari per il disassemblaggio. Macintosh 128k presentava inoltre scarse possibilità di upgrade una volta raggiunto l'interno del sistema: la RAM era saldata alla scheda logica e non era possibile aggiungere un disco interno. Le operazioni di apertura del case non erano semplici, ed era possibile ricevere scosse elettriche ad alta tensione dal circuito di alimentazione o dal pannello CRT, se non rimossi con le dovute precauzioni.

Macintosh 128k teardown

Il processo di riparazione sarebbe stato quindi fortemente sconsigliato ad un utente inesperto, tuttavia, una volta avuto accesso all'interno del case sarebbe stato estremamente semplice sostituire tutti i componenti principali, come il monitor, l'alimentatore o la stessa scheda logica. L'assenza di adesivi, inoltre, avrebbe facilitato le operazioni di riassemblaggio.

Informazioni relativamente utili queste, dal momento che non avrebbe alcun senso oggi mettere le mani all'interno di un gioiellino del genere che ha fatto la storia dell'informatica, tuttavia è estremamente interessante vedere come venisse progettato un personal computer agli albori della diffusione dell'informatica nel mercato consumer.

Photo Gallery

VIA

miglior sito

 
Altri Articoli :

» QuickTake, la prima macchina fotografica digitale di Apple compie 20 anni

// // Uscita nel 1994, QuickTake è stata una delle prime fotocamere destinate ad un pubblico di consumatori. Nel corso degli anni ne sono usciti tre modelli, ma nel 1997 Steve Jobs ha ritirato completamente il prodotto.Nella storia delle tecnologia...

» Apple, ecco perché nelle pubblicità degli iPhone sono sempre le 9:41

// // Ogni prodotto presentato da Apple dopo il lancio del primo iPhone mostra un orario ben preciso: le 9:41. Il mistero è stato finalmente svelato e sottolinea ulteriormente l'attenzione per i dettagli dell'azienda: l'orario si riferisce a quello...

» Apple rilascia il tool per cancellare un numero di telefono dal sistema iMessage

// // Apple ha rilasciato un l che consente di annullare velocemente la registrazione di un numero di telefono collegato ad iMessage. Questo tool dovrebbe risolvere il problema dei messaggi di testo non ricevuti da ex-utenti iPhone dopo il passaggio...

» Apple ha un team che scopre i difetti dei prodotti subito dopo il lancio

// // Un articolo pubblicato da Bloomberg offre uno sguardo ad una divisione interna ad Apple che pochi conoscono. Si tratta di un team che ha il compito di controllare la qualità dei prodotti appena usciti sul mercato e di scovare problemi...

» App rifiutate su App Store: i 10 motivi principali per cui vengono respinte

// // Una volta caricata un'applicazione su App Store, Apple effettua una severa revisione per stabilire se il contenuto del software sia idoneo con le linee guida impartite dalla società. Ecco i principali motivi per cui le nuove app vengono...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna