Home Notizie Android Google Play Vs iTunes App Store

Google Play Vs iTunes App Store PDF Stampa
Venerdì 28 Settembre 2012 18:50

In piena atmosfera di festeggiamenti per Google Play che proprio in questi giorni ha raggiunto l’importante cifra di 25 miliardi di download, torniamo a parlare dell’eterna sfida tra i due store più importanti sul panorama mobile, Google Play appunto e iTunes App Store. Google conta attualmente 675,000 applicazioni disponibili, una cifra notevole, cresciuta gradualmente in questi anni che si appresta ormai a pareggiare i conti con l’eterno rivale giunto al traguardo delle 700,000 app, come riportato durante la presentazione del recente iPhone 5 lo scorso 12 Settembre. Numeri praticamente alla pari quindi, che confrontati con il lancio dei due servizi mostrano tassi di crescita incredibili e una continua sfida in mano agli sviluppatori.

Sia Apple che Google hanno lanciato rispettivamente i propri app store nel lontano 2008, Cupertino a Luglio mentre Mountain View a Ottobre, dando quindi ad iOS un leggero vantaggio. Pur avendo quindi periodi molti simili quest’ultimo ha realizzato numeri impressionanti fin da subito arrivando a contare a distanza di 11 mesi la soglia di 50,000 app, un traguardo raggiunto dal vecchio Android Market soltanto un anno e mezzo più tardi, precisamente ad Aprile 2010.

Nel Novembre del 2009 Apple Store sale a 100,000 applicazioni disponibili, mentre Google ritarda ancora pareggiando i conti soltanto ad Ottobre 2010, ben 11 mesi dopo. Questa differenza nei tassi di crescita è rimasta quindi piuttosto stabile nelle annate 2010 e 2011, con Apple che raggiunge il traguardo delle 250,000 app nel mese di Aprile 2010 e Google che ancora insegue 15 mesi più tardi, era Luglio 2011.

Arriviamo così ai giorni nostri, i due store sono cresciuti, cambiati, profondamente modificati in tantissimi aspetti cercando di essere sempre più vicini all’utente mostrando sicurezza, qualità e rapidità nei servizi proposti e il recupero da parte della casa di Mountain View è ormai avvenuto ed entro la fine dell’anno la situazione potrebbe essere ancora alla pari o far trionfare uno dei due concorrenti.

Società di analisi di mercato come Flurry o Appcelerator riportano come molti sviluppatori stiano perdendo interesse verso la piattaforma Android, ma se andiamo ad analizzare dati, numeri e grafici la situazione sembra completamente diversa con tantissimi titoli che sempre di più ottengono la conversione nel Play Store e sempre più l’intenzione da parte di grandi società come Gameloft di sviluppare in contemporanea per entrambe le piattaforme.

Con il periodo natalizio ormai alle porte vedremo chi si aggiudicherà la vetta della classifica in un 2012 di grande cambiamento sia per il mercato smartphone ma soprattutto per quello tablet.

VIA

miglior sito