Il computer si evolve
Home Come funziona il Computer Il computer si evolve

Il computer si evolve PDF Stampa
Martedì 03 Dicembre 2013 21:47

Il mondo dei computer è mutato, rispetto anche solo a 5 anni fa. Intel ha cambiato a più riprese i socket dei propri microprocessori, AMD ha introdotto APU sempre migliori e complesse, è arrivato l'UEFI, gli SSD sono diventati un prodotto sempre più popolare e, che vi piaccia o no, Microsoft ha presentato Windows 8.

Dato che molte persone continuano ad avvicinarsi al mondo dei PC, abbiamo deciso di parlarvi un po' di alcuni termini che a volte sono difficili da comprendere. In questo articolo ci concentriamo sul processore. Come accennato, ci rivolgiamo a un pubblico di neofiti e non all'appassionato che ci legge quotidianamente e ha tanta competenza.

Parlando di CPU spesso si snocciolano un sacco di specifiche che possono confondere i meno informati. Diciamo subito che i processori si possono identificare con due parametri principali: l'ampiezza e la rapidità. La velocità di un processore è un concetto abbastanza semplice, e si conta in megahertz e gigahertz, che significano milioni e miliardi, rispettivamente, di cicli al secondo (e più alto è il numero meglio è). L'ampiezza di un processore è qualcosa di più complicato perché sono tre le specifiche espresse sotto forma di ampiezze: bus dati (I/O), bus indirizzi e registri interni.

Il bus dati di un processore è chiamato anche front side bus (FSB), processor side bus (PSB) o solo CPU bus. Tutti questi termini si riferiscono a un collegamento (bus appunto) posto tra la CPU e il chipset principale (North Bridge o Platform Controller Hub). Intel usa la terminologia FSB o PSB, mentre AMD usa solo FSB.

Il numero di bit con cui un processore è stato progettato può confondere. I processori più moderni hanno bus dati a 64 bit o anche più ampi, ma non significa che siano classificabili come processori a 64 bit. Processori dal 386 fino al Pentium 4 e l'Athlon XP sono considerati a 32 bit perché i registri interni sono ampi 32 bit, anche se i bus dati di I/O hanno un'ampiezza di 64 bit e il loro bus indirizzi sia ampio 36 bit. I processori dalla serie Intel Core 2 e AMD Athlon 64 sono stati considerati a 64 bit perché i loro registri interni sono ampi 64 bit.

Ecco una tabella che descrive le differenti specifiche usate per catalogare i microprocessori PC; parleremo delle varie voci in dettaglio nelle prossime pagine.

ProcessoreIntel Core i5 (Ivy Bridge)AMD FX (Vishera)
Core 4 8 / 6 / 4
Processo 22 nm 32 nm
Frequenza >2x >2x
Tensione 1.4 V 0.825-1.475 V
Registri 64-bit 64-bit
Data Bus 64-bit 64-bit
Memoria max. 32 GB 1 TB
Cache L1 >64 KB 32KB I/16K D per core
Cache L2 256 KB per core 1 MB per core
Cache L3 6 MB 8 MB (8 / 6-core)
4 MB (4-core)
Velocità cache L2/L3 Core Core
Istruzioni multimediali SSE4.2, AVX SSE4.2, AVX, FMA4
Transistor 1.4 miliardi 1.2 miliardi
Debutto Aprile 2012 Ottobre 2012

Continua a leggere Bus dati di I/O, bus indirizzi e registri interni

VIA

miglior sito

Ultimo aggiornamento Sabato 14 Dicembre 2013 03:52
 
Altri Articoli :

» Architettura Dual Independant Bus

// // L'architettura Dual Independent Bus (DIB) è stata implementata per la prima volta nei processori di sesta generazione di Intel e AMD. DIB fu creata per migliorare il bandwidth e le prestazioni del bus del processore. Avendo due bus di I/O...

» Dynamic Execution

// // Usata per la prima volta nei processori P6 (o di sesta generazione) di Intel, l'esecuzione dinamica consentiva al processore di eseguire più istruzioni in parallelo, in modo da completare le operazioni più rapidamente. La tecnologia è...

» Tecnologia MMX: SSE e 3DNow!

// // La tecnologia MMX era originariamente nota come multimedia extensions o matrix math extensions. Intel afferma ufficialmente che non si tratta di un acronimo; una delle due definizioni precedenti potrebbe essere quella giusta. Questa tecnologia...

» Esecuzione superscalare

// // La quinta generazione di processori Pentium e le soluzioni successive hanno diverse pipeline interne per l'esecuzione di istruzioni, che consentono di far girare più istruzioni contemporaneamente. I chip 486 e precedenti possono eseguire una...

» Caratteristiche del processore

// // L'arrivo di nuovi microprocessori, la maggior parte delle volte, porta con sé nuove caratteristiche per migliorare le prestazioni con applicazioni specifiche o la stabilità complessiva del processore. Nelle prossime pagine daremo uno sguardo...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna