Home Argomenti Vari Ecco l'elenco delle 25 password meno sicure del web

Ecco l'elenco delle 25 password meno sicure del web PDF Stampa
Venerdì 02 Novembre 2012 00:35

Tra le 25 password meno sicure al primo posto figura saldamente password, a seguire 123456 e 12345678. Resta ancora molto da migliorare ma alcuni provider iniziano a fare del loro

Quali sono le peggiri password scelte dagli utenti? la particolare classifica è stata resa pubblica da SplashData e nell'elenco troviamo molte conferme, ma poche sorprese. Il primo posto è anche per quest'anno occupato da "password", soluzione probabilmente impostata di default su parecchi servizi mai cambiata dall'utente. Al secondo e terzo posto 123456 e 12345678, dove probabilmente il fattore di scelta è imposto dai servizi online e dal numero minimo di caratteri da inserire.

Scorrendo l'elenco troviamo anche alcune new entry tra le quali segnaliamo jesus, ninjia e welcome. Alla venticinquesima posizione c'è password1, l'unica che offre un mix tra caratteri e numeri; probabilmente anche in questo caso la scelta di mischiare lettere e numeri deriva da precise policy che alcuni provider hanno iniziato a implementare.

1. password (unchanged)

2. 123456 (unchanged)

3. 12345678 (unchanged)

4. abc123 (up 1)

5. qwerty (down 1)

6. monkey (unchanged)

7. letmein (up 1)

8. dragon (up 2)

9. 111111 (up 3)

10. baseball (up 1)

11. iloveyou (up 2)

12. trustno1 (down 3)

13. 1234567 (down 6)

14. sunshine (up 1)

15. master (down 1)

16. 123123 (up 4)

17. welcome (new)

18. shadow (up 1)

19. ashley (down 3)

20. football (up 5)

21. jesus (new)

22. michael (up 2)

23. ninja (new)

24. mustang (new)

25. password1 (new)

L'elenco mostra chiaramente anche quali siano le eventuali new entry o gli spostamenti in classifica. Ci auguriamo ovviamente che nessuno dei nostri lettori utilizzi password simili, in caso contrario è caldamente consigliato sceglierne una più sicura e robusta. In una password è bene inserire maiuscole, minuscole, altri simboli e numeri cercando anche di evitare parole di senso compiuto. Si dovrebbe anche evitare di condividere la medesima password per più servizi online riducendo così il rischio potenziale in caso furto delle credenziali di accesso. E qualora i servizi online offrano la possibilità di effettuare il login in modo sicuro con Two-factor authentication o soluzioni simili approfittare di tale possibilità.

VIA

miglior sito