Home Argomenti Vari Il primo cellulare realmente portatile compie 25 anni

Il primo cellulare realmente portatile compie 25 anni PDF Stampa
Lunedì 16 Aprile 2012 19:25

Ricorre quest’anno il 25° anniversario della realizzazione del Nokia Mobira Cityman, uno dei device più importanti della storia delle telefonia. Non il primo telefono cellulare in assoluto, ma il primo che grazie al peso inferiore al chilogrammo poteva essere considerato realmente portatile. Correva l’anno 1987 ed  il Nokia Mobira Cityman entrò a far parte dell’immaginario collettivo anche a grazie alla constatazione che illustri personaggi dell’epoca, a partire dall’allora presidente dell’Unione Sovietica Gorbaciov, iniziavano ad utilizzarlo.

Nokia Mobira Cityman era progettato per il funzionamento con le reti telefoniche NMT (Nordic Mobile Telephone), le “antenate” delle attuali reti GSM, e rappresentava il telefono cellulare più all’avanguardia. La precedente generazione di telefoni “trasportabili”, infatti, arrivava a pesare anche cinque chilogrammi, a fronte del peso di “soli” 800 grammi del Nokia Mobira Cityman. Lo slogan per presentare il device contenuto nelle brochure dell’epoca era sufficientemente eloquente a riguardo:

“Everything is in your hands now. Connections. Time. The freedom to move”

“Ogni cosa è nelle tue mani ora. Le connessioni. Il tempo. La libertà di movimento”

Il Nokia Mobira Cityman, pur essendo l’antenato più diretto dei telefoni cellulari, divenuti col passare degli anni dei prodotti di largo consumo, si rivolgeva alla ristretta elite di utenti che potevano sostenere il prezzo di acquisto pari a circa 4.500 euro. Il device divenne, quindi, un vero e proprio status symbol, apprezzato dall’utenza business.

Per dare l’idea del carattere esclusivo del Nokia Mobira Cityman può essere utile esaminare le dichiarazioni di Mauri Pietikäinen, General Manager vendite di Nokia in Finlandia, che lavorava già presso l’azienda nel periodo in cui il device fu lanciato:

“At the time, people needed to be informed about the entire mobile phone business, which was in its infancy. The total market in Finland, for example, had fewer than 100,000 users, as opposed to the 2.3 million today”

“All’epoca era necessario informare la gente sul business della telefonia mobile, che si trovava agli albori. Il mercato complessivo in Finlandia era formato da cira 100.000 utenti a fronte degli attuali 2.3 milioni”

In quegli anni il pubblico non era ancora completamente convinto sul futuro della telefonia mobile:

“Generally, people were enthusiastic, but some were convinced that mobile phones would never become popular and would be forgotten in a few years”

“In genere la gente era entusiasta, ma alcuni erano convinti che i telefoni cellulari non sarebbero mai diventati popolari e sarebbero stati dimenticati in pochi anni”

A distanza di 25 anni dal lancio del device, il futuro della telefonia mobile non è più in discussione e mentre Nokia oggi si trova a fronteggiare una difficile sfida per  tornare a proporre prodotti d’avanguardia nel settore smartphone e cellulari, il Nokia Mobira Cityman si è già ritagliato il suo meritato posto nella storia della telefonia. Ne è stata fatta di strada da allora, non pensate?

miglior sito

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Giugno 2012 19:30