Home Argomenti Vari Winamp chiude i battenti dopo 15 anni al centro della musica digitale

Winamp chiude i battenti dopo 15 anni al centro della musica digitale PDF Stampa
Venerdì 22 Novembre 2013 12:44

A distanza di 15 anni dal debutto della sua prima versione, il prossimo 20 Dicembre Winamp chiuderà definitivamente i battenti, segnando la fine di un'epoca per chi ha visto nascere e diffondersi i file mp3.

Winamp chiude i battenti dopo 15 anni al centro della musica digitale.

Quando circa 15 anni fa Winamp ha fatto il suo debutto ufficiale, probabilmente in pochi avrebbero scommesso sul suo successo. Si trattava di un lettore multimediale compatibile esclusivamente con la piattaforma Windows attraverso il quale era possibile riprodurre file nei formati più diversi, compreso quello .mp3 che, nel 1997, era poco più che sconosciuto.

Nel giro di pochi anni Winamp divenne il simbolo dell’epoca che ha portato alla smaterializzazione della musica, passando dai supporti hardware, come CD e Walkman, a quelli software. Un’epoca dove il limite tra legalità e pirateria veniva tracciato da programmi di condivisione peer-to-peer come Napster e WinMx, vero flagello dell’industria musicale, soltanto parzialmente superato con l’introduzione di iTunes e i più recenti servizi di streaming.

Quando a cavallo tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo millennio si parlava di musica digitale, ed in particolare di .mp3, si parlava automaticamente di Winamp. Il player veniva preferito soprattutto per le sue capacità di conversione da .mp3 a waw per la masterizzazione su CD (si iniziava a parlare di Playlist e di CD musicali fai-da-te).

Nelle scorse ore AOL, che acquistò il player musicale nel 1999, ha annunciato il rilascio dell’ultima versione di Winamp, la 5.66 che sarà, di fatto, anche l’ultima ad essere distribuita. Infatti, attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale del player, l’azienda di New York ha annunciato che a partire dal prossimo 20 Dicembre non sarà più possibile scaricare l’app, nel frattempo diventata multipiattaforma e compatibile perfino con Android.

Quella attualmente pronta al download sarà, dunque, l’ultima versione della storia di Winamp. Un vero cimelio per appassionati che certamente nella ultime ore avranno fatto “a gara” per riuscire ad accaparrarsi una copia del software gratuito che, nonostante oggi non sia più al centro della scena musicale, certamente resta una pietra miliare della musica in formato digitale.

VIA

miglior sito

 
Altri Articoli :

» Addio a Ralph H. Baer, padre dei videogiochi

// // Il 6 dicembre si è spento Ralph H. Baer, l'inventore della prima console da molti ritenuto il padre dei videogiochi. Aveva inventato anche la Light Gun, la prima pistola ottica, e disegnò il gioco elettronico Simon.Se oggi giocate con le...

» Comprimere File Video per Trasferirli su Smartphone o Tablet

// // Lo spazio di archiviazione sul proprio telefono o tablet è solitamente troppo limitato per sprecarlo riempendolo di file video di grandi dimensioni che andrebbero ad occupare gran parte della memoria interna.Fortunatamente sono disponibili...

» Ecco come Pirate Bay organizza i propri server per evitare la polizia

// // Alla base di The Pirate Bay c'è un sistema ingegnoso macchine virtuali che consentono al servizio di funzionare in maniera del tutto "nascosta", sia per gli organi di polizia che per quanto riguarda i siti di hosting.Il team alla base di The...

» Buon compleanno Nintendo! 125 anni e non sentirli

// // Il 23 settembre Nintendo ha compiuto 125 anni. Più di un secolo di storia, per un'azienda che ha gli stessi anni della Coca Cola e della Tour Eiffel.L'azienda creatrice di Mario, Zelda, Donkey Kong e di numerosi altri titoli e personaggi...

» I siti web in continua crescita, da oggi sono più di 1 miliardo

// // La scorsa notte, italiana, il numero dei siti presenti su Internet ha superato la soglia di 1 miliardo e a certificare questo risultato straordinario è Internet Live Stats. Il primo sito venne lanciato da Tim Berners-Lee, il padre del Web,...